Blog: http://DanieleSalvi.ilcannocchiale.it

Che c’azzecca Capponi con il modello Macerata?

Il candidato della destra Capponi continua con la sua propaganda ingannevole ad attribuirsi meriti non suoi.

Che c’azzecca lui con il fatto che la Provincia di Macerata nel 2009, dopo quindici anni di centrosinistra e un avanzamento progressivo, ha raggiunto il quarto posto nella classifica della qualità del Sole 24 Ore?

Che c’entra il suo anno di governo con il fatto che nella Provincia di Macerata ci sia da qualche decennio un’impresa ogni nove abitanti?

Perché continua ad attribuirsi il sostegno al credito di 2700 aziende maceratesi quando gli strumenti finanziari di controgaranzia sono stati messi in campo da Provincia e Regione, insieme al sistema dei Confidi, quando è scoppiata la crisi e lui non rivestiva alcun ruolo di governo?

Che la provincia di Macerata abbia un bilancio sano e un indebitamento contenuto lo sappiamo, ma egli può solo vantarsi di non averlo compromesso in un anno di governo…Ci mancava altro!

I tagli al costo della politica, richiesti da leggi dello Stato, sono stati ampiamente ed oltremodo compensati dall’aumento dei costi del suo staff e dall’assunzione di una “cerimoniera

Che c’azzecca Capponi con il progetto Quadrilatero, nato sotto il Governo D’Alema, implementato e finanziato dal Governo Berlusconi, corretto fortunatamente e finanziato dal Governo Prodi, nella cui società sono entrate sia la Provincia di Macerata che la Regione Marche quando Capponi non aveva nessun ruolo di governo, e che sta procedendo con qualche problema, ma senza polemiche?

Quale sarebbe, dunque, questo “modello Macerata” se non il modello che appartiene a tutti quanti i maceratesi e non solo, anzi tantomeno, ad una parte politica che ha avuto tra l’altro residuali responsabilità ed esperienze nel governo della Provincia.

Abbiamo bisogno di una politica che dica la verità ai cittadini e che si espressione di serietà.

Basta con i cascami del berlusconismo anche in provincia.


 

Pubblicato il 13/5/2011 alle 14.31 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web