Blog: http://DanieleSalvi.ilcannocchiale.it

Giuseppe Gariboldi

Domenica 12, giorno di Pasqua, alle ore 18,00 la Provincia di Macerata, nell'ambito del festival "Terra dei Teatri" 2009, ha organizzato con il patrocinio del Comune di Castelraimondo e dell'Associazione Pro-loco, lo spettacolo "Le nom est de bon augure", dedicato alla memoria e soprattutto alla musica di Giuseppe Gariboldi (1830-1905), flautista e compositore d'impareggiabile virtuosismo, ancora oggi punto di riferimento negli studi di flauto per migliaia di giovani.

Una delle figure poco conosciute della nostra Provincia, ricca di talenti, ed esponente di quella famiglia Gariboldi che dalla seconda metà dell'ottocento visse ed operò a Castelraimondo, dove tra l'altro Giuseppe, dopo i grandi successi nelle corti francese e dei Paesi Bassi, si ritirò e morì.


Si può ancora oggi ammirare il suo villino all'uscita di Castelraimondo in alto sulla sinistra appena dopo l'ex-Cartotecnica delle Cartiere Miliani e prospiciente alla ferrovia.

E' bello che a ricordarlo siano stati proprio tre giovani musicisti, Agnese Cingolani (flauto), Andrea Anconetani (attore), Mirko Spinsanti (piano), che hanno scoperto insieme al suo talento, la sua vita avventurosa e libertaria.

Pubblicato il 14/4/2009 alle 12.50 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web