.
Annunci online

PASSIONE E IDEE IN REGIONE
POLITICA
27 marzo 2009
A Matelica Sabato scorso...
POLITICA
25 marzo 2009
Crisi economica: quello che facciamo noi e quello che non fa il Governo
L'iniziativa su Ricerca e Innovazione che si è tenuta presso la Camera di Commercio di Macerata è stata indubbiamente interessante.
Questa settimana ci saranno diversi appuntamenti sul tema e questo è certamente positivo.
Durante l'evento sono stati messi a confronto i percorsi di vari soggetti che nella nostra provincia stanno lavorando intorno a progetti di ricerca ed innovazione e le cui attività, seppure svolte in modo sinergico, richiedono però una governance più incisiva.

Io penso che non sia un caso che torniamo a ragionare dell'Innovazione nel momento in cui è esplosa una crisi senza precedenti. Innovazione è stata la parola quasi "magica" per un quindicennio, dentro una fase economica espansiva. Oggi ne parliamo in piena recessione.
Da un lato, c'è l'illusione che essa possa essere una cura rispetto alla crisi, mentre l'innovazione è una necessità costante delle imprese; dall'altro, sono profondamente cambiate le condizioni dell'innovazione: essa va ancor più collegata alla cultura che la ispira, richiede un intervento più coraggioso delle politiche pubbliche a sostegno, esige di fare squadra fra i vari attori in modo scientifico e soprattutto ha bisogno di tempestività nelle azioni.

Costruire una filiera coerente degli attori dell'innovazione è dunque urgente, così come lo è individuare una sede dove le varie progettualità possano concretizzarsi con l'apporto dell'istituzione provinciale, delle rappresentanze degli interessi, delle università e dei centri di ricerca.

L'iniziativa è servita, però, anche ad aggiornare una agenda delle cose da fare: accelerare la costituzione di un soggetto nuovo dell'innovazione e della ricerca per il distretto calzaturiero, lavorare alla costituzione di un istituto tecnico superiore della moda che possa interessare anche la nostra provincia, allargare il partenariato di importanti progetti avviati: da quello del distretto tecnologico, che interessa la zona montana colpita dalla crisi del distretto della meccanica, a quello della logistica ecosostenibile o di Industria 2015 che riguardano il distretto calzaturiero, dal "patto formativo" del comprensorio tolentinate ai progetti di ricerca per laureati (368 sono le domande pervenute al termine del nuovo bando) che vedranno la certificazione e il tutoraggio da parte di Università e Centri di ricerca.

Come vedete la Provincia di Macerata ha messo in campo progetti concreti, servirebbe che anche qualche misura nazionale ci venisse in soccorso.

Vi ricordate: che fine ha fatto il credito d'imposta sulla ricerca o la fiscalità di vantaggio per i distretti produttivi?
 
Potremo continuare a parlare di questi temi con i prossimi appuntamenti:
 
-l'iniziativa del PD "La crisi c'è. E il Governo?" del 26 Marzo ore 21,00 al Teatro Cecchetti di Civitanova Marche con il Presidente della Provincia Silenzi e il Presidente della Regione Spacca;
 
-l'Assemblea Generale di Acte che si terrà nei giorni 27-28 Marzo a Macerata; il 28 mattina all'Abbadia di Fiastra è previsto un convegno su "Crisi e innovazione: binomio possibile?" con interventi di relatori nazionali ed europei, riferiti in particolare alle prospettive del calzaturiero. Interverrà tra gli altri il prof. Roberto Schiattarella dell'Università di Camerino.

Alla prossima...
POLITICA
25 marzo 2009
Grazie
E' stata una giornata bellissima.

Domenica 22 Marzo si è svolta la consultazione di Collegio per le candidature al Consiglio provinciale.

Circa 300 amici e simpatizzanti hanno dato il loro consenso alla candidatura che i Circoli dei 6 Comuni hanno avanzato in modo unitario, dopo aver svolto riunioni dei direttivi prima di circolo e poi congiunte a livello territoriale.
Un grande successo di partecipazione, se consideriamo che ad esempio nel capoluogo di provincia, che include 4 Collegi, hanno partecipato 780 persone.

A tutti loro va il mio ringraziamento per il consenso che hanno voluto esprimere e l'indicazione forte che mi hanno rivolto.

Bello è stato girare fin dal primo mattino per le varie realtà del collegio (Esanatoglia ore 10,00; Fiuminata ore 11,00 Pioraco ore 12,00 Sefro ore 13,00, Gagliole ore 16,00 Castelraimondo ore 17,00) ed incontrare decine e decine di persone per discutere insieme a loro del lavoro svolto dall'Amministrazione provinciale e rispondere a domande e richieste di chiarimento.

Abbiamo rinnovato un rapporto con i simpatizzanti, i militanti, gli amici, che vedono nella partecipazione democratica il grande discrimine tra la nostra idea della politica e quella di chi fonda un partito in modo verticistico.

Ho potuto percepire nei vari incontri e nei vari volti la consapevolezza dell'importanza del momento politico anche per il progetto del PD, il riconoscimento della bontà e dell'efficacia dell'azione di governo che il centrosinistra ha garantito da oltre 14 anni alla comunità provinciale, la certezza che la continuità è oggi un valore e che il centrodestra è animato solo da un sentimento di rivalsa, che lo porta ad unirsi senza un progetto, ma avendo già spartito tra di loro i vari Assessorati.

Ci siamo, nelle prossime settimane ci aspetta un duro ed avvincente lavoro, insieme possiamo farcela. Con l'umiltà, la passione e la tenacia che ci hanno sempre animato.
Grazie
POLITICA
24 marzo 2009
Possiamo uscire dalla crisi innovando e facendo rete
Come vi ho già sinteticamente raccontato, ieri, presso l'Università di Camerino, abbiamo dato vita, Provincia ed Unicam, ad un evento molto interessante e riuscito.

Abbiamo chiamato a raccolta le imprese innovative della nostra Provincia, quelle che per settori di attività, indici di brevettazione e marchi, grado d'internazionalizzazione, investimento in ricerca e innovazione, hanno rappresentato in questi anni le nostre eccellenze.
Imprese medie e piccole che hanno affrontato la competizione e oggi stanno affrontando la crisi continuando a puntare sull'innovazione di processo, di prodotto, organizzativa e di mercato.

Sono stati raccontati alcuni casi e storie imprenditoriali che hanno catturato l'attenzione di un pubblico qualificato e giovane.

Per l'Università, per le Istituzioni e per le Imprese è stata l'occasione per rafforzare ancora di più le relazioni in un momento difficile della nostra economia, nella consapevolezza che solo un reale gioco di squadra e delle misure intelligenti potranno aiutarci a traguardare la crisi.
Dobbiamo puntare su chi più di altri sta già anticipando il futuro, quel mondo che tutti diciamo sarà diverso dopo la crisi; dobbiamo investire su chi già oggi lo sta immaginando, per dare una prospettiva alla nostra economia e fare tutti insieme uno sforzo d'immaginazione.

L'incontro è stata anche l'occasione per illustrare quanto la Provincia di Macerata, insieme ad Unicam, ha fatto e sta facendo.

Abbiamo dato vita al primo incubatore d'imprese innovative, di spin-off aziendali, a palazzo S Angelo di Camerino, abbiamo rilanciato l'idea del distretto tecnologico, che potrebbe trovare un suo sviluppo nella rifunzionalizzazione del complesso delle "casermette" a Torre del Parco in una sorte di Open Innovation Village, abbiamo sostenuto le idee imprenditoriali più innovative finanziando la Start Cup e la Call for Ideas, competizione di giovani talenti legata al PNI, stiamo partecipando insieme a programmi europei per il monitoraggio dei percorsi formativi e lavorativi di chi è laureato, abbiamo investito nella formazione e nell'inserimento di giovani diplomati e laureati all'interno delle aziende attraverso borse lavoro e progetti di ricerca.

Infine, proprio in questa occasione, abbiamo lanciato un Innovation Scoreboard, un quadro di valutazione delle imprese della nostra provincia che ogni anno consentirà di redigere un rapporto dettagliato e scientifico sull'innovazione messa in atto dalle nostre imprese con tanto di testimonianze dei protagonisti dell'innovazione del nostro territorio.
 
Martedì 24 alle ore 17,00 continuiamo a ragionare di innovazione con un'iniziativa che si terrà presso la CCIAA di Macerata insieme a Tecnomarche e Fondazione Carima. Vi farò sapere.
POLITICA
23 marzo 2009
Gli impegni istituzionali e la candidatura
Oggi ho passato l'intera mattinata a Camerino per un convegno molto utile e interessante che come Provincia abbiamo organizzato insieme alla locale Università per evidenziare le peculiarità e le eccellenze del mondo imprenditoriale provinciale

A questo, che è stato solo il primo incontro di una serie che si svilupperà nei prossimi mesi, abbiamo chiamato a partecipare alcune aziende scelte sulla base di indicatori che evidenziano la capacità di innovazione e di brevettazione.


Non appena avrò un po' di tempo (sono settimane frenetiche tra impegno istituzionale e politico), vi racconterò che cosa hanno detto i relatori e cosa ho detto io

Sulla mia candidatura
Ieri le Assemblee che si sono svolte nel mio Collegio mi hanno designato candidato del PD al Consiglio provinciale per le Elezioni di Giugno.
Sento su di me tutta la responsabilità dell'investitura e nel ringraziare quanti hanno creduto in me, assicuro che metterò tutto l'impegno e non risparmierò le energie per contribuire alla conferma dell'Amministrazione uscente.
E' una sfida dura ma avvincente e so che potrò contare su una squadra di amici ed amiche forte e consolidata e che abbiamo dalla nostra tanti buoni risultati da vantare in campagna elettorale.
Racconterò il mio viaggio elettorale su queste pagine e sarò felice di raccogliere tutte le opnioni e anche le critiche che riterrete opportuno inviarmi

POLITICA
13 marzo 2009
Nuovi servizi per chi cerca lavoro
Sabato 14 Marzo, alle ore 11,00 inaugureremo a Camerino in Piazza Cavour, il nuovo sportello polifunzionale per i servizi all'impiego
Qui il programma

Sabato 21 Marzo, alle ore 11,00, inaugureremo a Matelica il nuovo sportello polifunzionale presso il Centro Direzionale di Passo Gabella - Via Grifoni, 27 
Qui il programma
POLITICA
4 marzo 2009
Lo sguardo profondo della politica: ricordo di Ernesto Cicconi
Mercoledì 11 Marzo, alle ore 17,00, presso la Biblioteca statale di Macerata, ricorderemo il grande sindacalista maceratese Ernesto Cicconi

Qui trovate il programma
sfoglia
febbraio        aprile