.
Annunci online

PASSIONE E IDEE IN REGIONE
POLITICA
31 marzo 2011
Daniele Salvi su Vitaviva srl di Castelraimondo

“SI RIAPRA IL TAVOLO DI CONFRONTO TRA LE PARTI”

Il dubbio a suo tempo paventato che il passaggio dello stabilimento Vitaviva srl di Castelraimondo alla holding Certina di Monaco equivalesse ad un disimpegno della proprietaria Villeroy & Boch e ad un lento, ma inesorabile, svuotamento della realtà produttiva, sembra si stia materializzando.

A quasi un anno dal sofferto accordo raggiunto tra le parti, grazie al ruolo determinante della Regione Marche e della Prefettura di Macerata, che doveva puntare ad un rilancio del sito e alla tutela degli impegni assunti nei confronti dei lavoratori, non solo il percorso fatto non ha corrisposto alle attese, ma con il nuovo piano industriale 2011-2012 si rende ancora più precario il futuro dell’azienda e dei lavoratori, prospettando la frammentazione e la subordinazione della società nei confronti di altre realtà nel frattempo acquisite e la previsione di ulteriori esuberi.

Esprimo a nome del Partito Democratico la preoccupazione per quanto sta avvenendo, la vicinanza ai lavoratori e alle loro richieste e l’appello affinchè le istituzioni locali ai vari livelli riaprano il tavolo di confronto con tutti i soggetti coinvolti e si scongiuri un ulteriore impoverimento della realtà produttiva e industriale dell’entroterra maceratese.


 

sfoglia
febbraio        aprile